lunedì 2 luglio 2012

E anche questo Europeo ce lo semo tolti dalle palle



Un finale di partita duro, difficile e tratti un po’ deprimente. Però a conti fatti, nell'afa del post partita, dopo aver smaltito la birra e la pizza che hai ingurgitato dieci minuti prima della finale,  è anche una cosa che ti fa riflettere. Alla fine com'è andata veramente si sa: la Spagna ci ha fatto il culo a tulipano perché era più forte. Quattro Reti che ti fanno un male cane e che domani probabilmente ti dovrai risorbire al TG5 o a qualsiasi telegiornale del cazzo che segui.
Ora la gente tornerà a considerare Balottelli il solito coglione e a seguire il calcio la sera come al solito. Quello che passeranno in TV  non saranno le solite lunghe e solforose lagne sulle prestazioni di Thiago Motta o di Cassano, quelle le lasceranno ai vecchi e incartapecoriti luminari del calcio, mentre i giornali e la rete si interesseranno ai soliti coglioni che hanno sventolato svastiche o che si sono messi a sbudellare cani.
Facebook si riempirà di meme del cazzo su quanto porti sfiga Monti o di quanto siano brutti e antipatici gli Spagnoli, ma alla fine che è colpa loro? Sono dei grossi, hanno giocato bene e se la sono meritata (sti stronzi). Ma tanto tra una settimana né la Coppa né la paella basteranno già più a fargli dimenticare che stanno con l'acqua al collo. Come noi, del resto.

4 commenti: