mercoledì 25 luglio 2012

Affogare in un mare di Sirene.

Sono tornato. Per un pò. Mi assento bruscamente dalle montagne, tra settimane soleggiate seguite da trombe d'aria e mandrie di bovini e cavalli impazziti (non scherzo) per tornare qui nella calda Roma.
A fare che? Non si sa.
Probabilmente a sedersi su un divano dall'imbottitura morbida con il sogno e la speranza di poter passare il resto del proprio tempo a consumare libri, videogiochi, cibo e fumetti. Ma non è mai così, il tempo è tiranno...specie per chi non se lo sa gestire.



Ho scoperto di odiare il caffè. Non voglio mai più prendere una macchinetta del caffè in mano per il resto dei miei giorni. Si fottano loro, con le loro dosi inumane di caffeina.
Ho assistito a molti bei momenti in questa settimana, momenti che forse snocciolerò con voi, tra un pò...

Nel frattempo si procede con il lungo processo di abbandono nel caldo e nella follia estiva, mentre si è sempre più confusi e privi di prospettiva. Maledetto caldo, maledetto vento e maledette sirene. Sirene in fondo al mare, sui tetti delle macchine della polizia, nelle caserme dei pompieri. Maledette tutti.

Dedico questo post a un pò di gente che porbabilmente non lo leggerà. Nel frattempo lo dedico a Paolo Borsellino, di cui pochi giorni fa ricorreva l'anniversario della morte. E visto che sono faccende del '92, e io sono del '92, mi sento quasi legato meccanicamente a questo fatto.


Direi che ho concluso.

Ah ecco. Per celebrare l'onnipresente confusione che permea ogni angolo del cosmo in questi giorni, mi alllieto e vi allieto con una delle best di Capa, che vedo che sta andando tanto in qeusto periodo (Domenico mi ringrazierà). Un saluto. Buona Apocalisse a Tutti.

4 commenti:

  1. Oee ben tornato vacanziero! Ulisse è una delle mie preferite ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A fare una dichiarazione d'amore metterei di certo Ulisse. E nessun altra. :D

      Elimina
  2. direi che ti sei perso i momenti di ordinaria follia più esilaranti di quei giorni gravidi di sole e di vento. Tipo, per esempio, una certa vocina che dalla tenda Capo si/ci chiedeva se l'interpretazione del nostro comitato "Ma-Vaf-Fan-Zun!" fosse una serenata.....!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi tromba chiava...chi chiava tromba! :D

      Elimina