venerdì 23 marzo 2012

Analisi dei Trailer dei film di Biancaneve in uscita.

(Analisi partita su Facebook, trasposta dai due post pubblicati sulla mia bacheca riguardo ai due trailer).


"Biancaneve e il Cacciatore" (Snowhite and the Huntsman)


Una specie di trasposizione dark fantasy della fiaba di Biancaneve. E nemmeno troppo tirata a campare.
Cioè, le scene di battaglia all'aperto fatte bene, gli effetti speciali e le scelte stilistiche sono suggestive. I personaggi sembrano essere stati trasposti in modo convincente: Charlize Theron come Regina è magnetica, lo specchio che si scioglie e' un tocco di genio e l'australiano di "Thor" si trova perfetto nel ruolo del cacciatore pompato molto faigo. E non c'è il principe, e questo è un bene.
La nota dolente è, ovviamente, nella protagonista.
Biancaneve. Perchè scegliere lei come BIANCANEVE? Quel merluzzo di Kristen Stewart? Oggettivamente in alcune angolature e con il trucco giusto non è neanche male, ma ha complessivamente quattro espressioni facciali in tutto, tre delle quali sembrano spasmi muscolari. ._.
E poi c'è Bob Hoskins che fa uno dei sette nani, e Bob Hoskins porta jellissima. Qualcuno ha detto "The Mask 2"?



"Biancaneve" ("Mirror Mirror")


Bene, questo puuzzzzaaaaa di minchiata fin dalla canzoncina dell'inizio del trailer. Un altra commedia pseudo fantasy della minchia, che bello.
Poi vediamo gli elementi di contorno. Ci sono questi costumi strapacchiani che sono un incrocio tra quelli di una festa di compleanno di bambini di sei anni ed un orribile cenone natalizio.
C'e' Julia Roberts fa la regina cattiva (Uiiii, che bello. ._. ) e che lascerà probabilmente il tempo che trova.
Il Principe, interpretato da Nonhoideadicometichiami devo ammettere che recita molto bene nel suo ruolo: e' un minchione biondo dannatamente convincente.
Il trailer è molto, ma mooolto meno suggestivo, di quello di "Biancaneve e il Cacciatore". Anche solo com'è strutturato, con i balletti, le scene di crisi di mezz'età della regina e la comicità da quattro soldi.
Paradossalmente, in una misura inversamente proporzionale a quella del film precendente, l'unica che si salva è la protagonista principale. Lily Collins. E le sue magiche sopracciglia.
Si salva paradossalmente perchè in tutto questo teatrino di costumi pacchiani svolge perfettamente il suo ruolo, è molto poliedrica e molto divertente. E poi perchè la adoro, ma quello è un altro discorso.





P.S. Tra questo e l'altro trailer, si è vista tanta "Biancaneve" e pochi "Sette Nani". Poco male, il film con un compagnia di Nani lo aspetto per dicembre. E non sette, ma ben tredici nani. :D

2 commenti:

  1. beh, qui bisogna dire che charlize theron è notevolissima, fa sempre troppo sangue... e qui mi fermo. per quanto riguarda le due biancaneve, ho pensato esattamente le stesse cose (sì, anche sulle magiche sopracciglia di lily collins).
    tutto sommato, credo proprio che tu abbia ragione: dobbiamo sperare di poterci consolare con Lo Hobbit, quando sarà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Blogger, a cui non va di connettersi.29 marzo 2012 10:07

      Ogni volta che vedo Lily Collins non mi capacito. :D
      I miei complimenti alla mamma. E al papa', ovviamente. Grande batterista.

      Elimina