giovedì 20 dicembre 2012

Meme di Buona Apocalisse.


C'è Domenico che si è divertito a taggarmi in un meme proprio mentre mi trovavo nella beata pace del mio viaggio di ritorno in treno da Milano, a poche ore dall'effettiva fine del mondo. Potete immaginare l'effetto pruriginoso che ha avuto tutto ciò sulla mia psiche.
Grazie Domenico, molto gentile. Mi ricorderò di tutto ciò quando fonderò il mio reame cyberpunk nel mondo che verrà e ne sarò supremo dittatore. Muahahahah

La più grande padellata di Pop Corn della Storia!


Ma effettivamente ci sta, a dirla tutta. Perchè questo è un blog di cazzaterrime, di svago e soprattuto di augurio di una felice fine del mondo, quindi direi che non potrebbe capitare momento o luogo migliore!

Nove domande sulla vostra personalissima fine del mondo. Partecipate se volete. :)



- Con chi trascorrete il lieto evento?

Eh. Bella domanda. Dipende da quando comincerà. Se arriverà in mattinata me ne starò comodo a casa mia, guardando la TV fino a quando il segnale rimarrà, con la mia famiglia e il mio cagnolone, mentre fuori iniziano ad arrivare i Vogon a metter cartelli stradali. Altrimenti se è per sera sparirò guardando "Ralph Spaccatutto", e spero che le risate della sala siano più forti del rumore delle meteore che si schiantano sulla crosta terrestre. Una bella giornata, si spera.

- Dove la trascorrerete?

Penso di aver risposto più che adeguatamente sopra.

- C'è qualcuno di cui vi vorreste vendicare di un torto subito?

A dire il vero non so. Di fronte alla prospettiva di questa sfolgorante Apocalisse non mi viene in mente nessun volto o fatto verso cui provi un certo risentimento. Magari son distratto. Forse mi ritroverò a tre secondi dalla fine a pensare. "Occristo è vero Antongiulio mi doveva dei soldi! Ma dio ca..."

C’è una persona che vorreste rivedere prima dei titoli di coda?

Una l'ho vista ieri per un colpo di fortuna. L'altra, nel caso, mi aspetterebbe già dall'altra parte. Mi sento a posto.

- Avendo per assurdo la possibilità di scegliere, vi piacerebbe sopravvivere in un mondo post-apocalittico?

Non saprei dirti, con esattezza. Mi piacerebbe lasciare spazio ai giovani, a forme di vita più promettenti come i licheni, le formiche argentine o i lamantini per il dominio sul mondo che verrà. Ma nel caso il tutto si riduca ad un rudere pseudoradioattive ma con qualche seppur poco incoraggianti possibilità di sopravvivere...potrei pensarci. Magari entro il 2020 riesco a diventare effettivamente il dittatore della mia nazione personale.
Dove abolirò i cavalli ed il formaggio, e dove tu Domenico, come ti ho già detto, sarai la mia puttanella portasalsine. Lol. :D

- Una soddisfazione, l’ultima, da togliervi in queste ore.

Schietto, greve e diretto: pisciare dall'attico del mio condominio. A gratis, per screzio verso il mondo. :D

- In previsione di un ipotetico aldilà, vi aspetta il calduccio dell'inferno o la quiete del paradiso?

Purgatorio. Sicuramente. Mi faranno fare tutte le scale avanti e indietro in stile Rocky Balboa. 1 milione di gradini. Poi ovviamente mi aspetterà la mia pensioncina in Paradiso (im)meritata, con vista su Marte.

Un oggetto, uno soltanto da mettere in una capsula del tempo, e che verrà ritrovato da coloro che un giorno, ma migliaia di anni, ricostruiranno la civiltà.

Niente di maestoso. Solo un biglietto di carta, un foglietto scritto, con un messaggio rivolto ai posteri, ripiegato con cura in attesa che i licheni o i lamantini del XXXIX° secolo lo leggano.

Sul foglietto ci sarà scritto: "Allunga il tuo pene di venti centimetri telefonando allo 07333816990. No perditempo".

Prrr!

- Un ultima dichiarazione prima di lasciarci.

Uscite, bevete, mangiate e divertitevi. E Buona Apocalisse a Tutti..

2 commenti:

  1. Mhuhuhuahaahha!
    2020? Per allora avrò già conquistato quello che resta del pianeta. Due volte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre che non ti sbranino i mutanti prima. u u

      Elimina